La Lonja de La Seda

Storia

La Lonja de La Seda è stata costruita tra il 1482 e il 1533. Questo edificio è stato utilizzato per il commercio della seta durante il secolo d'oro di Valencia. Ma aveva più funzioni. Hanno usato questo edificio per lo scambio di merci, una banca e un luogo di incontro per i commercianti. L'edificio era considerato come un simbolo di potere e ricchezza. A causa dello status dell'edificio ha attirato un sacco di ricchi commercianti da tutto il mondo. Durante il Medioevo la moda e i tessuti erano un'industria importante a Valencia.


Architettura

L'idea di costruire la Lonja de La Seda venne dal Consiglio Generale di Valencia. Volevano avere un edificio dove si facessero transazioni commerciali. L'architetto dell'edificio fu Pere Compte. Era un architetto catalano che viveva a Valencia. È anche l'architetto della Cattedrale di Valencia. Si ispirò alla Lonja di Palma di Maiorca. Lo stile in cui è costruito questo edificio è l'architettura tardo gotica.


Si può dividere l'edificio in 3 parti. Sala de contración (Sala dei contratti), Torreón (Grande torre), Consulado del mar (Consolato del mare)


Sala de contración

Questa sala era usata per il commercio e le transazioni commerciali di tutti i tipi. Nell'anno 1407 il consiglio municipale di Valencia fondò una banca in questa zona. Il soprannome di Sala de contración è Sala delle colonne. Lo capirai direttamente quando entrerai nella stanza. All'interno di questa sala sarete stupiti dalle sue alte colonne e archi. In totale troverete qui 24 pilastri giganti con rotazione in essi. La stanza ha un'altezza di 17,4 metri e una superficie di 781 m2. Il pavimento è completamente decorato con piastrelle di marmo bianco nero e grigio talpa.


Torreón

Ci riferiamo qui alla torre che è collegata alla sala de contración. Questa torre ha un'impressionante scala a chiocciola. La scala ha un totale di 110 gradini. Il primo e il secondo piano furono usati per secoli per rinchiudere i prigionieri.


Consulado del Mar

Questa parte fu costruita all'inizio del XVI secolo in stile rinascimentale. Quest'area era usata come centro d'incontro. Il soprannome di questa zona era la stanza d'oro. Questo perché il soffitto era a cassettoni con legno decorativo con pezzi d'oro all'interno. Nel Consulado del mar si riuniva anche il Tribunale del Commercio per risolvere le questioni relative ai mestieri.